#FRANCIA, PAESE CHE ACCOGLIE GRANDI EVENTI E DESTINAZIONE IDEALE PER IL MICE

Gli organizzatori di grandi eventi internazionali ricercano essenzialmente delle destinazioni che propongono un'esperienza completa che permette ai viaggiatori di immergersi rapidamente nella cultura locale. Questa rapida integrazione dipende dalla capacità di ognuno di identificarsi facilmente, in particolare grazie alla condivisione di valori comuni. Cosa c'è di meglio di un evento internazionale per trasmettere questi valori?

FRANCIA, LEADER MONDIALE NELL’ ACCOGLIENZA DI GRANDI EVENTI

Effettivamente, essendo la prima destinazione turistica al mondo con più di 89 milioni di turisti nel 2017 e una previsione di crescita che prevede il raggiungimento di 100 milioni nel 2020, la Francia si posiziona anche come uno dei leader mondiali per l'accoglienza e l'organizzazione di grandi eventi (culturali, sportivi, commerciali, etc). La Francia offre quasi 700 000 camere in circa 18 500 hotel, 2000 spazi per eventi per una capacità superiore a 200 persone e 31 stadi che contano più di 20 000 posti. Essendo uno dei primi Paesi europei a livello di infrastrutture, leader mondiale nel campo dei congressi internazionali, la Francia si prepara ad accogliere grandi eventi internazionali nei prossimi anni. La prospettiva di questa concentrazione eccezionale di eventi rappresenta un'opportunità unica per la Francia di definire i criteri del domani.

https://image.noelshack.com/fichiers/2018/16/2/1523973698-capture-d-ecran-2018-04-17-a-15-50-51.png

L’EVENTO, POLO GLOBALE DI CREATIVITA'

I visitatori sono in costante ricerca di esperienze sorprendenti e creative che i principali organizzatori e agenzie possono proporre. La R&D è uno dei pilastri che permette alla Francia di rimanere il primo Paese nell'accoglienza di eventi internazionali. Oggi e domani. Le nuove professioni di settore, in particolare quelle legate ai dati e al design (design di spazi, eventi), così come quelle legate all'esperienza clienti (customer journey manager, customer officer, etc.), posizionano il partecipante al centro del processo di accoglienza. Il savoir-faire francese nel settore degli eventi si esporta ormai nelle esposizioni e nelle fiere internazionali di spicco e anche nelle feste popolari come la Fête des Lumières a Lione o la Fête de la Musique.

L’EVENTO, POLO GLOBALE D’INNOVAZIONE

I risultati dei principali eventi sportivi sono visibili specialmente in alcuni settori: urbano, economico, ambientale e turistico. Per eventi che durano solo qualche settimana, i preparativi cominciano molto in anticipo e necessitano di considerevoli investimenti. Tali raduni portano frutti positivi per vie dirette in diversi settori come quello della costruzione, della distribuzione, del turismo, dei professionisti del turismo e degli eventi, incrementando l'occupazione. Si creano infatti opportunità di sviluppo nell' IT e nelle telecomunicazioni, nella protezione dell'ambiente, nello sport così come in altri settori emergenti (fonte: Ministero della Città, della Gioventù e degli Sport, « Les chiffres clés du sport »). Indiscutibilmente internazionale, creatrice di ricchezza e motore di innovazione, la Francia possiede punti di forza umani, geografici, tecnologici e culturali per garantire la riuscita e l'accoglienza di eventi sportivi, culturali e commerciali di grande portata.

Una posizione da hub internazionale unica

La regione parigina è un'area molto affascinante in termini di alloggi turistici (per turismo e per business) e offre numerose infrastrutture di trasporto necessarie alla gestione dei flussi, così da rispondere ai bisogni turistici. Risultato: la rete dei trasporti pubblici (compresi bus e metro) è densa e due nuovi progetti (tra cui la metro Grand Paris Express, tutta automatica) contribuiranno a completare questa offerta proponendo connessioni efficaci tra i principali centri turistici e commerciali. La regione parigina accoglie più di 30 milioni di visitatori ogni anno (sono previsti 40 milioni da qui al 2020-2025) ed è la destinazione numero uno per le fiere commerciali, sia per i visitatori, sia per gli espositori in Europa (3° posto nella classifica mondiale). Parigi è anche una delle prime tre destinazioni (a seconda dell'anno) per numero di congressi internazionali ospitati sul suo territorio.

L’EVENTO, GRANDE VETTORE DI VALORI NAZIONALI

Questi grandi eventi generano considerevoli ricadute economiche (diversi miliardi per i congressi, le fiere commerciali e le esposizioni, nel 2017) valorizzando il savoir-faire e i poli di eccellenza. Lo sport e la gastronomia sono i principali temi che rappresentano perfettamente lo scambio e la condivisione di valori ricercati. Se gli eventi sono un formidabile vettore di relazioni sociali, essi conferiscono alla popolazione anche un sentimento di appartenenza al proprio territorio. La Francia (che si vede affidata l’organizzazione dei Giochi Olimpici per l'estate del 2024 proprio a Parigi) accoglierà anche altri grandi eventi internazionali, come la Ryder Cup svoltasi a fine settembre 2018, la Coppa del mondo femminile di calcio nel 2019 e la Coppa del mondo di rugby nel 2023. Anche se il prossimo decennio sembra essere molto incentrato sul tema dello sport, la gastronomia continua ad essere uno dei settori più attrattivi per i turisti, e questo nel mondo intero. Di fronte ad una concorrenza sempre in evoluzione, l'arte della tavola alla francese deve continuare a mettere in evidenza i suoi valori. Un' attenzione particolare è quindi accordata a questo prezioso settore. A tal proposito possiamo citare l'ormai celebre evento « Goût de France » (anticamente conosciuto comme « la Fête de la Gastronomie »), organizzato in Francia e nel mondo intero dal 2011.

https://image.noelshack.com/fichiers/2018/16/2/1523975796-capture-d-ecran-2018-04-17-a-16-35-30.png

Documenti

Contatti

Annalisa Rolla
ATOUT FRANCE